Diatermia

La diatermia (trasferimento energetico capacitivo-resistivo) è in grado di stimolare la produzione di energia all’interno dei tessuti trattati grazie all’attivazione di processi anti infiammatori e riparativi.

 

Si determinano un incremento dell’attività metabolica (ovvero della temperatura del tessuto) e un aumento della circolazione vascolare e linfatica che contribuiscono a una migliore ossigenazione dei tessuti e a un riassorbimento degli edemi.


È particolarmente indicata nel trattamento delle patologie muscolari e osteoarticolari post- traumatiche e, per questo motivo, fortemente utilizzata in ambito sportivo.


Le precauzioni di impiego sono le stesse della magnetoterapia.

Spesso i miglioramenti clinici sono apprezzabili già dalla prima seduta di diatermia o tecar terapia.
 

Rispetto ad altri macchinari, la tecar presenta alcuni vantaggi:


– la capacità di un effetto con energia “prodotta” dall’interno,
– la potenza di penetrazione,
– la mancanza di stimolazione della contrazione muscolare,
– l’utilizzabilità anche in fase acuta.

img-pronexibus2-1.jpeg

Diatermia